Maggio, il mese dell'iris

 

iris poppiano1.700

Un’iris rossa in campo bianco è il simbolo della città di Firenze, fondata dai romani nel 59 avanti Cristo lungo le rive del fiume Arno, in una zona dove crescevano (e crescono) spontanei questi eleganti fiori. Le più comuni che si possono ancora trovare passeggiando per le colline nei dintorni della città sono viola pallido e viola scuro. L’iris fiorentina, bianca con leggere venature azzurre, oggi è più rara ma un tempo era molto diffusa.

Fleur de lis of Florence.svg

Firenze dunque è da sempre legata a questo fiore e, dal 1954 la Società Italiana dell’Iris, in collaborazione con il Comune, organizza un concorso internazionale che premia le migliori varietà di tutto il mondo.

Il giardino dell’Iris ne raccoglie oltre 3000 e ogni anno si arricchisce di nuovi bulbi, creando così uno spettacolo di colori unico al mondo. Naturalmente, in onore del simbolo di Firenze, un premio speciale va alla più bella iris rossa.

iris4

Se sei a Firenze in maggio dovresti senz’altro visitarlo: il giardino è aperto solo in questo mese, perché questo è il periodo di fioritura dell’iris, ed è a ingresso gratuito.

Per arrivarci a piedi puoi passeggiare lungo la riva sinistra dell’Arno (in Oltrarno) fino a Porta San Niccolò e poi da lì salire per circa 10/15 minuti, seguendo il percorso pedonale che ti porterà  al piazzale Michelangelo, uno dei punti panoramici più famosi della città.

iris2

Il giardino si trova sul versante est (se guardi verso Firenze è sulla destra), ed è aperto fino al 20 maggio con orario 10:00 – 13:00 e 15:00 – 19:30 dal lunedì al venerdì; il sabato e la domenica con orario continuato dalle 10:00 alle 19:30.

Potrai godere di uno splendido panorama in mezzo a migliaia di fiori colorati!

Per maggiori informazioni http://www.irisfirenze.it/giardino.htm 

Brenda